L'Ingegneria in Italia
 

rinforzo soletta

Roberto Sarno 11 Nov 2014 09:44
Buongiorno, sto ristrutturando una casa indipendente su unico piano abitativo e
seminterrato. Siccome la soletta e composta da tavelle vorrei rinforzarlo. Avevo
pensato mettendo una putrella in ferro appoggiandola da sotto,dal seminterrato
trasversalmente alla soletta. I muri portanti nel seminterrato sono in pietra e
potrei fissare la putrella a questi.vorrei un consiglio grazie
eddy ligo 11 Nov 2014 10:26
Il giorno martedì 11 novembre 2014 09:44:21 UTC+1, Roberto Sarno ha scritto:
> Buongiorno, sto ristrutturando una casa indipendente su unico piano abitativo
e seminterrato. Siccome la soletta e composta da tavelle vorrei rinforzarlo.
Avevo pensato mettendo una putrella in ferro appoggiandola da sotto,dal
seminterrato trasversalmente alla soletta. I muri portanti nel seminterrato sono
in pietra e potrei fissare la putrella a questi.vorrei un consiglio grazie

E' il classico modo dei muratori incompetenti, porta solo ad una diversa
condizione vincolare, con conseguente possibilità di lesioni sull'apparecchio
murario in corrispondenza della putrella (rompitratta). Di queste "soluzioni" ne
ho viste parecchie, e su tutte sono dovuto intervenire a rimettere a posto il
tutto, con begli oneri per i proprietari.
Questa soluzione deriva da una tecnica in uso quando i solai erano in legno, e
si usavano i cosiddetti "dormienti", con l'acciaio che ha sezioni ******* agli
appoggi si generano sovraccarichi della muratura non indifferenti che la portano
a collassi localizzati, e quindi ad un quadro fessurativo spesso importante.
Una volta mi è capitato di operare su un intervento del genere che aveva
provocato una tale inversione dei momenti, in corrispondenza della putrella, che
aveva lesionato tutti i tavelloni, abbiamo dovuto rifare integralmente il
solaio.
Se poi si è in zona sismica un intervento di questo genere è proprio andarsi
a cercare guai.

Personalmente, in oltre 30 anni, credo di aver usato questa tecnica 1 o 2 volte,
ma con l'inserimento di dormienti, ed una accurata verifica di non poter
utilizzare altre soluzioni, e dopo indagini specifiche, anche di laboratorio,
sulle condizioni dell'apparecchio murario.

Detto ciò il rinforzo di un solaio è un intervento strutturale, pertanto deve
essere calcolato e verificato da un professionista (arch./ing.) e non lasciato
alla buona volontà del primo che capita, le strutture, specie in zona sismica,
in consolidamento (è questo che si tratta) non sono un gioco.
Roberto Sarno 11 Nov 2014 15:40
Grazie per il consiglio.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

L'Ingegneria in Italia | Tutti i gruppi | it.discussioni.ingegneria | Notizie e discussioni ingegneria | Ingegneria Mobile | Servizio di consultazione news.