L'Ingegneria in Italia
 

Il fattore di potenza

Just Time 2 Ott 2015 16:07
IL FATTORE DI POTENZA COS(Ф)

In rete non è raro trovare delle inesattezze, per la gran parte dovute
a distrazione del relatore.

Prendiamo ad esempio il caso del sito TECNOLOGIA P.F.C. DEGLI
ALIMENTATORI SWITCHING, dove P.F.C. sta per POWER FACTOR CONTROL,
ossia controllo del fattore di potenza.
E’ noto come i carichi elettrici con componente non esclusivamente
ohmica, ossia anche con componente reattiva (induttiva o capacitiva)
producano uno sfasamento fra tensione alternata e conseguente
corrente, con corrente ritardata rispetto alla tensione nei carichi
induttivi ed anticipata in quelli capacitivi.

Ora si dà il caso che, sicuramente per pura distrazione, l’autore del
post (Elvio, che lo ha pubblicato in data 08/11/2011) propone
espressioni in cui fa confusione fra angolo di sfasamento Ф ed il suo
coseno COS(Ф), che variano in modo opposto (fattore di potenza pari
all’unità con carichi puramente resistivi, ******* dell’unità con
carichi parzialmente reattivi).

Le espressioni che denotano la distrazione sono del tipo seguente:

……..E SI CAPISCE ANCHE PERCHE’ UN ALTO COS(Ф) CAUSA UN AUMENTO DI
PERDITE PER EFFETTO JOULE ……

Mentre è corretta un’espressione del tipo:

……. A PARITA’ DI POTENZA EROGATA, UN CARICO A BASSO F.D.P. TRASPORTA
MOLTA PIU’ CORRENTE DI UN SISTEMA AD ALTO F.D.P. (ALTO COS(Ф))…….

Evidentemente, l’autore nella prima espressione scrive ALTO COS(Ф)
mentre voleva scrivere ALTO ANGOLO Ф (basso COS(Ф), basso F.D.P.).


--
CobraOne

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

L'Ingegneria in Italia | Tutti i gruppi | it.discussioni.ingegneria | Notizie e discussioni ingegneria | Ingegneria Mobile | Servizio di consultazione news.